Home » Autostima e Motivazione » Percorso Formativo

Percorso Formativo

1° STEP

I comportamenti standard adottati nella difesa dell'autostima

il circolo vizioso di “è colpa mia, non è colpa mia”;

  

L’autostima nella pratica professionale

i rischi delle violazioni cognitive:

generalizzazione, cancellazione,

deformazione (cenni di Programmazione neurolinguistica);

esiti: profezia che si autoadempie e dissonanza cognitiva.

 

Consapevolezza del contesto sociale

tipologia di mercato;

tipologia di cliente: dalla logica della sopravvivenza

alla logica delle conseguenze e dell’adeguatezza

(cenni di psicologia dei consumi e di neuromarketing).

 

Consapevolezza del ruolo

elemento etico: accettare la responsabilità delle proprie azioni

 

Analisi dei feedback e discussione di casi 

 - ComunicAscolto

2° STEP

Autostima ed emotività

dai versanti negativi delle emozioni

a quelli positivi.

 

Obiettivi, priorità, risorse

distinguere i vari tipi di obiettivi 

(legittimi, illegittimi, intermedi, finali).

 

Aspettative, desideri, spinte motivazionali

allineamento tra attese personali, obiettivi e risorse;

come agire in caso di non-allineamento.

 

Obiettivi via da … e obiettivi verso...

quanto incidono sul livello di autostima e di motivazione.

 

Prevenire, riconoscere e gestire i clienti manipolativi

come bloccare gli "inviti" manipolativi

 

Esercitazioni guidate

 

Analisi dei feedback e discussione di casi